domenica 20 febbraio 2011

Finalmente... Catrice Urban Baroque

Con grande ritardo sono arrivati finalmente anche alla Coin di Trieste i prodotti della linea Urban Baroque di Catrice. Sinceramente avevo completamente perso le speranze di recuperarne qualcuno, non vi dico quindi quanto è stato immane il mio gaudio nel vedere il piccolo espositore ancora completamente intonso!
Sono riuscita a recuperare i due prodotti che agognavo da tempo, ovvero l'Illuminating Powder ed uno dei rossetti, più precisamente l'Elisabeth.



Ovviamente non ho atteso molto per testare i due prodotti... dopo tutta questa attesa non potevo certo aspettare!
L'Illuminating Powder Masquerade Ball è davvero bellissima: è costituita da tre colori che, mescolati assieme, formano una miscela bianca e irridescente, perfetta per illuminare zigomi, arcata sopraccigliare e tutto ciò che volete risalti sul vostro volto.





Inutile segnalare l'estrema somiglianza con il "cugino nobile", ovvero la Meteorites Illumintaing Pressed Powder di Guerlain.



Inutile anche segnalare l'incommensurabile differenza di prezzo tra l'una e l'altra: Catrice ce la propone, infatti, a € 4,99 mentre sappiamo che le polveri di Guerlain si aggirano sulla cinquantina!
Questo illuminante mi è piaciuto moltissimo, tanto che l'ho usato come cipria su tutto il viso per dare una sferzata di luminosità al mio incarnato stanco!
Segnalo che, come riportato sul retro della confezione, il prodotto è made in Italy.

Per quanto riguarda il rossetto, devo dire che inizialmente, guardando i vari post di presentazione della linea, mi ero innamorata del Marie Antoinette eppure, visto dal vivo, ho decisamente preferito l'Elisabeth, di colorazione intermedia.




La texture, molto cremosa, sulle labbra fa risultare il rossetto molto idratante, a scapito di una durata non esagerata. L'effetto è molto naturale ed illuminante: lo trovo perfetti se accompagnato ad un make up molto carico sugli occhi.
Anche in questo caso il prezzo che ho pagato è stato di € 4,99, con mia grande soddisfazione. Non si può infatti negare che il rapporto qualità/prezzo sia eccezionale per questi prodotti molto buoni e dal packaging raffinato e curato.

In conclusione, promuovo Catrice senza la minima esitazione e spero di riuscire a trovare altri prodotti di questo ottimo brand!

8 commenti:

  1. Maledizione, dalle mie parti non c'è Coin! (invidia nera >.<")

    RispondiElimina
  2. Guarda, quella di Trieste è una vera tristezza...
    Spero che a Padova la situazione sia migliore!

    RispondiElimina
  3. cia cara,mi sono appena iscritta al tuo blog perchè è davvero carinissimo!
    Pensa che io per andare in una coin dovrei farmi un sacco di strada in macchina (come minimo mezzora) però prima o poi dovrò assolutamente andare a vedere se riesco a trovare qualcosa di questo brand!il rossetto è stupendo!
    baci
    scri420.blogspot.com

    RispondiElimina
  4. @Giorgins: Eh, ti capisco... Se non fossi una studentessa universitaria fuori sede avrei il tuo stesso problema a raggiungere Coin... E non solo Coin!!
    Grazie per i complimenti!!

    RispondiElimina
  5. Uh Siboney sei riuscita a prendere qualcosa!
    Io ancora devo accaparrarmi nulla, ho paura di andare da Coin a causa di Mac ehhe.
    Molto bello il rossetto. ;)

    RispondiElimina
  6. Il Mac-Terrore è qualcosa di molto fondato!!
    Sono molto felice di questi acquisti!
    Oggi ho avuto la fortuna di vedere persino la Floralista, la nuova linea di Catrice, alla coin di Padova, ma non sono rimasta proprio colpita! Però non so spiegarmi la fortuna di averla trovata!!

    RispondiElimina
  7. Bella la cipria. Io non ho niente di questa marca perchè la Coin è lontana da casa mia quindi... Ma come funziona hanno una collezione permanente e poi delle collezioni speciali? e la cipria potrebbe essere ancora disponibile se la cercassi adesso? Ho sentito molto parlare della catrice e devo dire che mi incuriosisce davvero anche per i prezzi .. ciaoo

    RispondiElimina
  8. Ciao, cara!
    Sì, è proprio così, adesso quasi tutte le Coin sono rifornite della collezione permanente e poi a periodi escono le edizioni limitate, molto difficili da trovare perché si esauriscono subito. Sinceramente dubito che riuscirai a trovare ancora qualcosa della Urban Baroque, ma ci sono sempre nuove ed interessanti edizioni limitate!

    RispondiElimina

Mi piace sapere cosa ne pensate! Grazie per aver commentato!