martedì 22 marzo 2011

Rassodiamoci!


Oggi voglio condividere la mia esperienza con una crema corpo che non avevo mai testato. Mi riferisco alla 2 in 1 Idratante Rassodante di Yves Rocher a base di centella asiatica del Madagascar, linfa d'agave e olio di sesamo. La sto applicando regolarmente da alcune settimane e devo dire che mi sta piacendo moltissimo per quanto riguarda l'effetto finale. Il brand ce la propone come un prodotto che vince il rilassamento cutaneo se applicata tutti i giorni, mattina e sera grazie ai suoi estratti naturali. Giacché io non credo ai miracoli, meglio noti come fatti inspiegabili per la scienza (a buon intenditore poche parole!), non ho mai sperato che la mia pelle diventasse improvvisamente tonica come quella di una pallavolista, quindi ho iniziato ad utilizzarla con il solo scopo di idratare la cute dopo la doccia. L'effetto che desideravo è pienamente esercitato, infatti la pelle è decisamente più nutrita e morbida, ma dirò di più, mi sembra di notare un effettivo aumento di tonicità del tessuto nonostante il mio scetticismo iniziale! Ripeto, non aspettiamoci miracoli!
L'aspetto che preferisco di questo prodotto è la sua texture: morbida, quasi "gellosa", fresca, assolutamente non appiccicosa, si asciuga in pochissimo tempo e, dulcis in fundo, si spalma che è una meraviglia (e se come me non hai pazienza di mettere la crema dopo ogni bagno, questa consistenza è perfetta da spalmare in un attimo).
Questa è la foto dell'INCI:


Premetto che non sono una grande esperta di prodotti bio, però noto tra gli ingredienti sia parabeni che siliconi e questo aspetto mi lascia un po' perplessa sulla tanto blasonata natura verde di questi prodotti (ovviamente tanto blasonata dai produttori!). Senza'altro la presenza di siliconi rende al tatto la pelle molto soffice e liscia e può indurci a pensare che sia un prodotto davvero efficace; ma l'efficacia è dovuta effettivamente agli estratti naturali o ai prodotti cimici? La questione a questo punto è: questi prodotti sono davvero verdi e vegetali o ci troviamo davanti alla solita mossa di marketing che molte aziende, vista al "verdefilia" del momento, adottano per attirare le clienti sensibili all'argomento? La mia bussola tende verso la prima ipotesi, ma penso che ognuno sia libero di comprare e spalmarsi addosso quello che vuole. Io non penso la riacquisterò: se voglio un prodotto biologico, lo compro veramente biologico, se voglio un prodotto "chimico", non mi nascondo dietro un dito!
L'ultima annotazione è che questo prodotto si può acquistare nei punti vendita Yves Rocher al prezzo di € 9,95.

Nessun commento:

Posta un commento

Mi piace sapere cosa ne pensate! Grazie per aver commentato!