sabato 15 settembre 2012

Cent’anni di solitudine

cent anni di solitudine marquez

Come potete vedere dall’immagine il mio volume di Cent’anni di solitudine (1967) di Gabriel Garcia Marquez è consunto dagli anni e dalle letture. Marquez è da sempre uno dei miei autori preferiti (non so quante volte ho letto L’amore ai tempi del colera e Dell’amore e degli altri demoni). Di recente mi è tornata una gran voglia di rileggere questo romanzo e come sempre l’ho divorato.
E’ un romanzo familiare, quel genere che, come sapete, piace tanto a me, e racconta la storia dei Buendia, a partire dai fondatori di Macondo, Josè Arcadio ed Ursula, fino alla successiva settima generazione (N.d.A.: vi consiglio di tracciare un albero genealogico, come feci anch’io alla prima lettura, poiché i nomi si tramandano di padre in figlio e vi troverete con un sacco di Aureliano e Arcadio contemporaneamente da non raccapezzarvi più!), attraverso vicende intrise di quel realismo magico che caratterizza gli scritti di questo magnifico scrittore colombiano (e non solo) e che io amo moltissimo. Non è certo un caso se questo libro è considerato uno dei più significativi del Novecento, se lo avete letto capirete perché: la narrazione che scorre poeticamente negli anni; le vicende strampalate, che superano i limiti della realtà per addentrarsi nella pura fantasia; una storia che quasi diventa un poema per la bellezza delle immagini che rappresenta. Racconta la vita di una famiglia lontana dalla realtà, ma anche la guerra civile in Sud America, amori traviati, folli, carnali. La parola ‘passione’ è quella che meglio descrive questo romanzo: passione per la vita, per l’amore, per la guerra, per la poesia. E se ancora tutto questo non vi sprona a leggerlo, fate uno sforzo e tentate, vi prego, perché ne vale la pena, anche solo per leggere la frase che conclude il racconto e che mi fa rabbrividire d’emozione ogni volta.
Se un tempo avevo dei dubbi, questa rilettura mi ha dato la conferma che, sì, Cent’anni di solitudine è il libro più bello che io abbia mai letto.

(QUI  una meravigliosa citazione dal libro, che vi darà l’idea di cosa intendo per poesia delle immagini).

Avete mai letto questo libro? Cosa ne pensate?

20 commenti:

  1. Amo tutto Marquez, e questo in modo particolare. Non c'è una parola di questo libro che non sia perfetta.

    RispondiElimina
  2. Ce l'ho, ma non l'ho mai letto...è una delle cose che voglio fare!

    RispondiElimina
  3. lo conosco ma nup, mai letto :/ così come volevo vedere il film de l'amore al tempo del colera, ma mai visto pure quello... shame!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non guardarlo, non vale una cicca! Leggi il libro: pura poesia!

      Elimina
  4. Mi è piaciuto molto. Me lo consigliò un amico e inizialmente, non so perché, accettai di comprarlo con riluttanza.
    Poi l'ho amato anche io.

    RispondiElimina
  5. Un libro che porto nel cuore dal giorno in cui l'ho trovato per caso in libreria!

    http://gomitoloblu.blogspot.it

    RispondiElimina
  6. Letto, ahimè sull'Iphone , e , doppio ahimè , per scuola e non per piacere. Ma ringrazio che quella donna dai facili costumi della mia prof ce lo abbia propinato . Una grande lettura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari aspetta qualche anno e poi rileggilo comodamente da un libro. E' sempre un'emozione leggerlo!

      Elimina
  7. Letto, divorato, fatto mio, ogni tanto lo sfoglio ancora. Baci.

    RispondiElimina
  8. Io l'ho letto la prima volta l'estate scorsa e speravo non finisse mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io ho questo desiderio quando leggo un bel libro!

      Elimina
  9. Il mio preferito è invece dell'Amore e di altri demoni...magico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho letto un sacco di volte, specie quando ero più piccola. Ero veramente affascinata da quella storia e da quei lunghissimi capelli!

      Elimina
  10. E' il mio libro preferito e venire a sapere che è anche il tuo preferito è solo una conferma delle vibrazioni positive che ho ricevuto conoscendoti!
    Sono anni e anni che mi riprometto di rileggerlo, ne ho un bisogno folle, e sai cosa faccio? Lo riprendo proprio stasera, basta rimandare! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di averti dato questo stimolo! E' un vero onore per me! Spero di rivederti presto!!

      Elimina

Mi piace sapere cosa ne pensate! Grazie per aver commentato!