lunedì 7 gennaio 2013

Guida ai regali per le vostre donne

fun“Il solito soprammobile della Thun! Tu sì che sai come rendermi felice”

Il post di oggi è dedicato ai maschietti o meglio, è dedicato alle donne ma è utile agli uomini. Questo weekend mon amour mi ha spiegato che ha un rapporto problematico con i regali: o li fa imponenti o non gli piace farne. La cosa mi ha fatto riflettere perché non era la prima volta che un uomo mi manifestava la sua perplessità nei confronti dei regali per una donna: tante volte leggo la disperazione negli occhi di un uomo che deve fare un regalo a sua moglie/fidanzata/amica/mamma/sorella. Eppure fare regali ad una donna è una delle cose più semplici del mondo visto che l’offerta di prodotti che lei potrebbe gradire è pressoché infinita! Tuttavia ho deciso di scrivere un piccolo vademecum per l’uomo in modo da toglierlo dall’impiccio di pensare (sappiamo che non lo gradite molto!).
Ecco la mia guida essenziale ai regali che una dona gradirebbe dal suo uomo!

FIORI

peony

Ebbene sì, piccole creature semplici dotate di cromosomi XY, dovete sapere che, come vi avevo già ampiamente spiegato in passato, alle donne piacciono i fiori. Tutte le donne, anche i peggiori maschiacci, amano ricevere voluttuosi mazzi di fiori; io capisco che le vostre aride menti maschili non riescano a cogliere l’effimera e straordinaria bellezza di queste creature della natura e ancor meno possano capire la gioia che una donna prova nel vedersi recapitare un bouquet, perciò non starò qui a spiegarvi cose che non potete comprendere, facciamo così, per voi questo è un assioma, un dato di fatto, un atto di fede: regalate fiori, punto e basta!
Qualsiasi fiore è gradito quindi difficilmente sbaglierete: andate dal vostro fioraio di fiducia (sì, so che non ne avete uno ma è il momento di attrezzarsi!) e mettete insieme un bel mazzo di peonie, camelie, rose o quello che più vi piace e stupite la vostra donna. Un giorno mi ringrazierete per questo!

PROFUMO

chanel n5

Mi rendo conto che qui le cose si fanno difficili: per voi che non distinguete l’odore della lavanda da quello del rosmarino indovinare il profumo che porta la donna a cui volete fare un regalo è più difficile che vincere una finale di Champions League contro il Barcellona. Ma con poche abili mosse potete uscire dall’impasse anche in questa situazione. Le tattiche per ovviare a questo problema sono poche e semplici:

  1. Se vivete insieme vi basterà frugare nel suo beauty ed imparare a memoria nome e marchio (magari scrivetevelo, non si sa mai che invece che uno Chanel mi tornate dalla profumeria con uno Chantal);
  2. Usate il network di sorelle e amiche: un buon motivo per avere solidi rapporti con il nemico è proprio questo, farsi dare soffiate sui regali! Sicuramente la sua BFF sa qual è il profumo a cui lei non sa rinunciare;
  3. Se le precedenti soluzioni non sono attuabili cercate di capire il carattere ed i gusti della donna: se è una donna decisa a cui piacciono i sapori forti, evitate profumi dolci; se è un’inguaribile romantica evitate gli aromi speziati. Quando avete capito in che macro-categoria si colloca la vostra donna fermatevi lì! Non prendete iniziative ma andate in profumeria e chiedete un consiglio ad una commessa esperta (e cercate di non farvi fregare: non guardatele il culo mentre lei vi vende gli avanzi di magazzino!)

Ho volutamente escluso l’opzione “ascoltatela quando parla dei suoi acquisti perché potrebbe dirvi il nome della sua fragranza preferita” perché sono consapevole del fatto che ascoltare una donna che ciarla, tanto più di shopping, è pura fantascienza per un uomo.

ACCESSORI

accessoryGlitter Girl

E’ una verità universalmente risaputa che esistono più accessori da donna che viti in un magazzino IKEA. La varietà di oggetti che potete recuperare è pressoché infinita ma giusto per non sbagliare vi faccio un elenco di oggetti base che potete regalare:

  1. accessori per capelli: pettini, cerchietti, nastri, fiocchi, forcine;
  2. gioielli: orecchini, bracciali, collane, spille, cavigliere, orologi (per favore niente anelli a meno che le intenzioni non siano serie altrimenti lei li mette all’anulare e voi siete spacciati!);
  3. accessori d’abbigliamento: cinture, colletti, calze, cappelli, sciarpe, guanti; pochette porta-oggetti, portafogli/portadocumenti.

Sì, lei ha già tutto questo in quantità smisurate ma non conta: è una donna e gli servono cose nuove per vivere, la novità è aria per lei, quindi anche se pensate di regalare un doppione va benissimo così! Anzi, se vedete che porta tantissimi bracciali regalategliene ancora perché evidentemente preferisce quelli alle collane. Una volta al mese osservatela bene e cercate di capire cosa indossa; fatelo per qualche mese e poi con una semplice media matematica capirete cosa potete regalarle andando sul sicuro nei secoli dei secoli!

COSMETICI

cosmetici

Stranamente anche in questo campo la possibilità di scelta è imbarazzante. Trascurando i prodotti per la routine quotidiana (e per questo intendo creme viso, creme corpo, detergenti e via dicendo) per i quali non siete sufficientemente preparati in questa fase (sì, c’è differenza tra bagnoschiuma ed la doccia-crema, ma per questo non siete ancora pronti), potete buttarvi felicemente a capofitto nel mondo del trucco. A meno che la donna in questione non si trucchi affatto, qualsiasi prodotto di make up che le regalerete verrà gradito perché sicuramente utilizzato. Per i meno esperti (cioè i più) ecco il dizionario base:

  • mascara: quel tubetto contente uno scovolino che serve ad applicare una poltiglia generalmente nera sulle ciglia;
  • rossetto e derivati (gloss, tinte, lacche, balsami): quelle cose che odiate perché quando vi bacia vi lascia il segno in faccia;
  • ombretto: quella polvere (ma esiste anche in crema e in matitone e sono molto graditi) che si applica sulle palpebre per colorarle;
  • fondotinta: quella cosa che vi macchia la camicia quando lei vi abbraccia;
  • blush (o fard per i vintage): quella cosa che le rende i pomelli delle guance rossi o rosati, tipo Heidi;
  • terra: quella sostanza che la fa sembrare abbronzata anche il 15 gennaio.

Mi rendo conto che scegliere è difficile, vi compatisco, poveri omini inesperti che entrate da Sephora e siete più traumatizzati da luci, profumi e musiche di quanto non lo fosse Alexander DeLarge durante il “trattamento Ludovico”. Ma non dovrete scegliere voi, state tranquilli, vi basta affidarvi ad una commessa ricordandovi, se ci riuscite dopo lo shock subito, di: a. colore della pelle della donna; b. colore degli occhi; c.colore dei capelli (mi raccomando, la pelle è essenziale).
Alcune indicazioni bonus:

  1. Le ultime collezioni e le nuove uscite (dette anche ‘limited edition’) sono sempre ben accette proprio perché novità!
  2. Se volete fare colpo andate sul sicuro: Chanel, Dior, Guerlain e tutta l’alta profumeria è un colpo basso e gli occhi della vostra donna brilleranno di luce nuova (attenzione, poiché il rischio di svuotare il portafogli è alto, menate un colpo ben assestato: basta un rossetto, uno smalto oppure un ombretto, insomma un solo prodotto è più che sufficiente; tenete i pezzi più costosi per le grandi occasioni o per farvi perdonare qualcosa di grave!);
  3. Per le amanti del trucco un solo nome basta a metterle nel sacco: M-A-C. No, non centra niente con cellulari e computer. So che stavate già esultando perché vi sentivate preparati almeno su questo, ma, cuori miei,  non è così. MAC è il Sacro Graal della make up-addicted: regalando un prodotto MAC non solo la conquisterete ma denoterete un certo spessore poiché lei capirà subito che per questo regalo vi siete persino documentati… PRESA! (N.B.: i prodotti MAC costano generalmente meno dei prodotti di alta profumeria citati al punto 2, sono prodotti di qualità superiore e costano tendenzialmente meno, però non sono adatti a tutte le donne: molto probabilmente vostra madre preferisce ricevere un rossetto di Chanel rispetto che uno di MAC quindi prestate attenzione ad età&gusti della destinataria).
  4. Se le finanze sono esigue, non vi preoccupate, esistono un’infinità di marchi che producono cosmetici ottimi a prezzi stracciati, alcuni nomi sono Essence, Catrice (entrambi reperibili da Coin), Kiko. In questo caso farete una bella figura acquistando due o tre pezzi creando una specie di cofanetto personalizzato!
  5. Se vi trovate in viaggio all’estero e vi siete dimenticati di un souvenir proprio per lei siete fortunatissimi: negli aeroporti trovate quasi sempre duty free che vendono cosmetici a prezzi ridotti (anche il sopra citato MAC): farete il colpaccio e lei non si ricorderà neanche che siete stati via a sbronzarvi con gli amici in qualche capitale europea o ad un meeting di lavoro con la vostra sexy collega!

Fra le indicazioni bonus figurerebbero anche i pennelli, ma qui dovreste essere dei pro e la strada è ancora lunga. Tuttavia, nella mia magnanimità, sono disponibile a fornirvi consulenze gratuite personalizzate, se volete CONTATTATEMI!

BORSE

bag

Come per tutte le precedenti voci non è necessario spendere i milioni per fare un bel regalo, neanche se parliamo di borse! Una Chanel non è un regalo che si fa tutti i giorni (qualche donna potrebbe persino imbarazzarsi per un regalo del genere). Esistono moltissimi marchi che creano borse stupende e di altissima qualità senza dover staccare un assegno a quattro cifre (decimali esclusi) per portarsele a casa. Per stare in una fascia medio alta ma non propriamente di lusso, alcuni nomi sono Furla, Coccinelle, Francesco Biasia, Liu-jo, Alviero Martini (Alias Prima Classe), The Bridge, Guess. Esistono poi molti brand più economici con cui farete una bellissima figura come Carpisa, Zara, Mango, Stradivarius, Primadonna, solo per citarne alcuni. Se siete pratici di shop online trovate delle borse bellissime anche su Asos, e-commerce inglese che spedisce in Italia senza spese di spedizione e che offre una quantità incredibile di borse a prezzi ottimi. Anche la community di Etsy propone un panorama invidiabile di borse di bellissima fattura e prezzi esigui e non è l’unico. In QUESTO POST vi segnalo altri posti in cui scovare oggetti davvero interessanti a prezzi abbordabili!

SCARPE

shoes

Tasto dolente. Amici miei, ve lo dico col cuore in mano e sarà l’unico consiglio che vi dò in questo campo. Fate molta attenzione perché vi trovate su un campo minato e la bomba può esplodere da un momento all’altro. Se decidete di regalare un paio di scarpe l’unica cosa che potete fare è accompagnarla in un negozio, aspettare e strisciare la carta. Nient’altro. Non cercate di indovinare i suoi gusti, non cercate di stupirla. Lei preferisce provare tutto il negozio, anche per diverse ore, piuttosto che trovarsi un paio di scarpe insignificanti che avete scelto perché eravate sicuri che le sarebbero piaciute. Non è così, a lei non piacciono le scarpe che piacciono a voi. Mai. E qui mi fermo.

LINGERIE

lingerie

Beh, adesso siete felici anche voi, non ditemi di no! Alla fine si sa che se una donna indossa pizzi, veli, nastri,  corsetti e guêpière non lo fa perché è masochista e adora non respirare per avere le tette alla gola ma perché spera che qualcuno possa vedere tutto quel ben di dio. Eh sì, lo so che a voi importa poco che indossi l’ultimo coordinato di La Perla perché non aspettate altro che strapparglielo (ma se ci provate potrebbe essere l’ultima cosa che fate in vita), tuttavia quel certo pensiero libidinoso vi viene quando intravedete la balconette* sotto il suo top, per cui siate felici quando entrate in un negozio di intimo, tirate fuori tutti i vostri pensieri più peccaminosi, immaginatela più porca che mai e scegliete il completo del caso. ATTENZIONE!! Niente di volgare, per favore: volete farle capire che la trovate sensuale e bellissima, non zoccola, quindi niente lurex, niente pelle, niente borchie! Se volete fare esperienze sadomaso diteglielo e provvederà lei stessa a trovare quello che le serve per essere la vostra regina del fetish! E’ accettata solo biancheria che ammicca al burlesque!

*tipo di reggiseno senza spalline

DOLCI&CIOCCOLATINI

patisserieKarla’s Closet

Per i dolci non c’è un’occasione speciale. Quasi tutte le donne sono golose e ogni tanto (più di ogni tanto per la sottoscritta) amano trasgredire e sfondarsi letteralmente di dolci, cioccolatini e ogni prelibatezza da pasticceria. Se intuite che sta vivendo un momento di tensione (familiare, lavorativa, personale) potete stupirla e coccolarla regalandole un dose extra di glucosio. Il sorriso ed il buonumore caleranno imperterriti su di voi che godrete degli effetti collaterali di una donna felice: provare per credere! (N.B.: per le donne più modaiole il colpo sicuro lo fate con i macarons, apprezzatissimi oggigiorno!).

MOMENTI DI FELICITA’

baloons

Siamo sinceri, nonostante tutto anche le donne sono esseri umani (quasi tutte… nutro qualche dubbio ancora sulle Kardashian) e più di qualsiasi oggetto desiderano momenti di felicità. Quale felicità è più grande dell’amore delle persone che più si amano? Chiunque sia la donna a cui volete fare un regalo, sia vostra madre, sia vostra sorella, sia la vostra migliore amica, sia la vostra fidanzata, niente la farà più felice di sentire il vostro affetto. I modi per farglielo sentire sono ancora di più delle tonalità di rosso che potete trovare in un espositore di rossetti. Fatela ridere, fatela divertire, prendetele la mano e ditele quanto è speciale, quanto le volete bene. Basta una volta al mese, una ogni due, per qualcuno una volta all’anno. Basta che lei non ne dubiti mai, che sia una certezza che la faccia felice. Regalatele una serata per voi, che sia sul divano a guardare la sua serie tv del cuore oppure nel suo ristorante preferito. Fatele compagnia mentre vi stira le camicie o aiutatela a preparare la cena. Ascoltatela mentre vi confida i cuoi problemi di cuore o i litigi con le amiche per le questioni più futili.
Ogni momento che le regalate è un atto d’amore e niente la renderà più felice.

happy girls are the prettiest

30 commenti:

  1. sui regali ci tengo a evidenziare una cosa: cari i miei maschietti, ricordate che la regola prima dei regali è farli senza aspettare ricorrenze precise.

    cara condivido su facebook, sai mai che il mio moroso prenda nota!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso, regali senza ricorrenze... chiedi troppo da un uomo!!

      Elimina
  2. bellissimo post!

    e bellissime le definizioni del makeup, e il rimando a heidi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Heidi era un esempio doveroso, vuoi mica che si sbaglino!
      Grazie, cara!

      Elimina
  3. che post carino!! :) tutti i rispettivi fidanzati dovrebbero prendere nota ;) sn una tua nuova follower se vuoi passa ank tu da me un bacio :)

    http://kimkukys.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che qualche maschietto almeno lo legga:-)

      Elimina
  4. amen.

    so già a chi inoltrare il post.

    sei un genio.

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it

    RispondiElimina
  5. Il regalo più bello..i momenti di felicità..sarò una romanticona ma senza 'ti amo' non posso stare! bacioni

    swisstilife.blogspot.ch

    RispondiElimina
  6. Ciao Vale,io mi sono appena iscritta e magari darò il tuo contatto al mio moroso (just in case) ) Post davvero divertente e utilissimo! Un bacino e se ti va passa sul mio blog.Eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, lo consiglierò ben volentieri, cara!

      Elimina
  7. Che scoperta romantica il tuo blog, come non sottoscrivere la tua poetica! Nascosti bene i Principi Azzurri esistono ancora.. speriamo leggano questi preziosi suggerimenti! ;)

    RispondiElimina
  8. cara carissima .....
    non vorrei essere una voce fuori dal coro.....ma l'esperienza insegna . Molto uomini non sono "imbranati" o impacciati , sono solo avari!

    e come dico sempre ad un uomo tutto si può perdonare tranne l'essere avaro!!!!

    ave

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto è vero! L'avarizia è una brutta cosa!

      Elimina
  9. ok, ora mando al mio ragazzo il link del tuo blog...gli può sempre essere utile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo colga il messaggio subliminale!!

      Elimina
  10. Molto, molto carino questo tuo post: utilissimo per fidanzati e mariti...a me piacciono le ultime due idee,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono le migliori e spesso le più trascurate (assieme ai fiori)!

      Elimina
  11. Davvero carinissimo questo post, mi è piaciuto tantissimo leggerlo. ^_^

    RispondiElimina
  12. Questa lista non fa una piega. L'inoltro a mio marito.

    Francesca
    The Glossy Mag

    RispondiElimina
  13. che post meraviglioso!!!! ammazzerei per aver la borsa di chanel rosa :)

    RispondiElimina
  14. Ma che bel post e devo dire utile, speriamo qualche buon uomo lo legga ;)!!
    Anch'io ho stilato la mia personale wishlist del tutto immaginaria di San Valentino sul blog oggi ma so già che se mi va bene riceverò i baci con le frasi di Tiziano... meglio di niente, anche se io ci spero nel rossetto Chanel!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In Chanel we trust! (anche se non è il mio preferito per i rossetti!)

      Elimina

Mi piace sapere cosa ne pensate! Grazie per aver commentato!