venerdì 17 aprile 2015

BEAUTY | Rodial Glamolash Mascara Skinny

rodial glamolash mascara skinny

Due sono i prodotti di make up indispensabili, che nessuna donna dovrebbe far mancare al proprio beauty case: uno è un buon rossetto rosso, l’altro è un eccezionale mascara nero. E se di rossetto rosso ne ho ampiamente parlato QUI, di mascara nero bisogna discorrere ancora, perché, per fortuna, il fatuo mondo dei trucchi non smette mai di stupire con qualche felice sorpresa, come il Glamolash Mascara Skinny di Rodial!

Il Glamolash Mascara Skinny di Rodial è stata una vera e propria rivelazione! A vederlo non gli avrei dato due lire: sembrava il solito mascara anonimo, senza alcuna ambizione. Pack minimale (cosa che apprezzo molto) con il consueto stile grafico di Rodial; scovolino in setole molto sottile dalla forma banalmente classica: nessuna particolarità estetica o velleitaria come proponeva, ad esempio, il Grandiôse di Lancôme. Le prime applicazioni confermavano il giudizio “senza infamia né gloria” che mi ero fatta a prima vista. Tuttavia, come spesso accade, le prime impressioni sono sbagliate, infatti, con l’andare dei giorni e degli utilizzi, i risultati sono progressivamente migliorati fino a far entrare il Rodial Glamolash Mascara Skinny nel ristrettissimo Olimpo dei miei mascara preferiti (in cui rientrano il suddetto Grandiôse e l’intramontabile YSL Effet Faux Cils Noir Radical)!

rodial glamolash mascara skinny scovolino

La texture è molto cremosa, proprio per nulla liquida, il che evita le sbavature e crea un bell’effetto di riempimento volumizzante anche sulle mie povere ciglia sottili senza nulla togliere alla leggerezza della formula. Il pigmento è intensamente nero, quello che ci si aspetta proprio da un mascara, con un plus dato dall’effetto opaco. Non si secca molto facilmente, anzi: l’ho usato molto più a lungo dei classici due mesetti che un mascara comune garantisce all’apice della forma, con il valore aggiunto che fino all’ultima applicazione il risultato era strabiliante come al suo momento top: nessuna curva discendente nella performance (il che ha reso ancora più difficile separarmene a favore del cestino). Per quanto riguarda l’effetto, in genere io preferisco i mascara che regalano le classiche ciglia finte: esagerate sotto ogni punto di vista. Questo viene presentato come un mascara allungante e ad alta definizione, con un risultato “skinny” (termine intraducibile ma che può essere reso con la metafora degli ormai famosi jeans seconda pelle) ed effettivamente mantiene le promesse: le ciglia sono lunghissime e perfettamente separate, una ad una, come non mi era mai (e sottolineo mai) successo con nessun altro mascara, regalando così la sensazione che siano anche più folte. Inoltre, da ultimo, ma non per ultimo, è facilissimo da struccare, senza dover scartavetrare gli occhi, come accade ad altri prodotti dalle analoghe caratteristiche (leggi proprio l’Effet Faux Cils di YSL), ma questo on pregiudica la sua durata per tutto il giorno. In poche parole si potrebbe descrivere dicendo “your lashes, but better”!

Come da tradizione  è impossibile non postare qualche foto del risultato, tenendo presente che le foto sono state scattate alle prime applicazioni e, come dicevo, il meglio è venuto dopo.

Occhi in nude look:

occhi nude look

Occhi con Rodial Glamolash Mascara Skinny:

mascara rodial

mascara rodial glamolash skinny

Come spesso accade i prodotti W-O-W hanno qualche pecca. In questo caso, al di là del prezzo più o meno in linea con quelli dei mascara high-brand (si aggira sui €33), è la reperibilità. Rodial, in Italia esclusivamente distribuito nelle Profumerie La Gardenia o Limoni, purtroppo non vede ancora questo prodotto tra le referenze in vendita nei suddetti negozi (SIGH). L’unica alternativa è lo shop online direttamente dal sito ufficiale, con le esose spese di spedizione di €13. Certo a questo punto si può approfittare anche per provare gli altri eccezionali prodotti di skincare del brand inglese (ve ne ho parlato QUI, QUI e QUI) oppure, ancora meglio, è un ulteriore pretesto per una spedizione punitiva a Londra da House of Fraser, Selfridges, Harrods, Harvey Nichols. Io ve l’ho detto.

glamolash rodial

Adesso ovviamente aspetto di sapere quali sono i vostri mascara del cuore perché io sono un talent scout in proposito!

8 commenti:

  1. Io ho un rapporto controverso sia con il rossetto rosso (anzi, più che controverso, direi che non lo uso proprio) sia con i mascara: non mi piace che facciano effetto allungante, li vorrei solo rimpolpanti e solo sulle radici... Vabbè, un miracolo :)

    RispondiElimina
  2. Per ora il mio preferito è Vamp di Pupa. E' vero comunque che con i mascara ci si mette un po' a prendere la mano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me il Vamp non fa impazzire ad essere onesta!

      Elimina
  3. io non sono una grande amante dei mascara. Lo so, non sono normale.
    Ma fortunatamente ho le ciglia lunghe e a me non servono grandi effetti.
    Ultimamente uso molto il mascara di Pupa il Vamp marrone e come mascara nero sto usando un campioncino di Chanel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei tra le pochissime che non amano il mascara!
      Del resto avere le ciglia naturalmente lunghe è una bella fortuna!

      Elimina

Mi piace sapere cosa ne pensate! Grazie per aver commentato!