giovedì 27 gennaio 2011

And I glow with the greatness of my hate for you...

Ho già parlato di Romance&Cigarettes, annoverandolo tra i miei film preferiti e la sequenza che segue è una di quelle che ha determinato il mio amore incondizionato per questa pellicola. Questo è il momento in cui Nick chiude la relazione con Tula, la focosa amante che ha risvegliato il suo desiderio sessuale, ormai dimenticato nella routine matrimoniale. Fino a questo momento Tula è la sexy commessa di un negozio di biancheria intima per signore dell'alta società che ha conquistato Nick con la sua apparenza provocante e vorace e fino a questo momento siamo portati a giudicarla come la solita rovina famiglie menefreghista ed un po' egoista, contrapposta all'energica ma disperata madre di famiglia Kitty, tradita da Nick proprio con Tula.
Tuttavia è in questa sequenza che scopriamo il vero carattere di Tula: è una donna innamorata di un uomo già sposato e che non la vuole più. Il suo dolore per il rifiuto è splendidamente raccontato in questa scena in cui la metafora della sofferenza fisica inflittale da Nick si esprime tramite l'affogare, spinta giù dalla mano del suo amato. Come non si può, dunque, provare pietà per questa donna, che smessi i panni dell'amante sensuale e spregiudicata, altro non è che una donna abbandonata dall'uomo che ama?


Questo momento per me è pura poesia cinematografica. Ogni volta che Tula cade in acqua sono scossa dai brividi dell'emozione...



2 commenti:

Mi piace sapere cosa ne pensate! Grazie per aver commentato!