mercoledì 16 marzo 2011

Eternal sunshine of the spotless mind

"Beati gli smemorati perché avranno la meglio anche sui loro errori"
(Friedrich Nietzsche)


Non sai cos'è un film d'amore se non vedi questo film. Ma non ti aspettare rose e fiori: non c'è nulla di trascendentale o romantico, c'è solo il terribile scontro con la realtà.
Un giorno incontri una persona e ti innamori. Ti innamori e tutto di quella persona ti fa sentire in paradiso, ami tutto di lei. Tutto è bello, tutto è divertente. Poi inizia la noia, la sfiducia, il dubbio. Quello che prima ti piaceva inizia a diventare odioso e l'abitudine ti porta ad odiarla. E poi tutto finisce. Soffri, odi ma non puoi dimenticare. L'unica soluzione è cancellarla dai tuoi ricordi. Cancellare il dolore che ti ha fatto provare, i momenti in cui avete litigato, tutto quello che te la riporta alla mente. Ma allora devi cancellare anche i ricordi belli, gli attimi in cui ti sei sentito felice come non sapevi di poter essere, i momenti che avresti voluto custodire per sempre come segno che la vita è bella ed è piena di gioia. Vale la pena cancellare tutto questo?

"Com'è felice il destino dell'incolpevole vestale!
Dimentica del mondo, dal mondo dimenticata.
Infinita letizia della mente candida!
Accettata ogni preghiera e rinunciato a ogni desiderio"
(Alexander Pope)

Non credo esista un film che racconti così bene la crisi di un rapporto e tutto ciò che ne consegue. Michel Gondry realizza un capolavoro e non si può non riconoscerlo: la storia, la regia, i personaggi, i dettagli, le immagini più soavi che si possano pensare. Jim Carrey e Kate Winslet fanno il resto: la perfezione è racchiusa in ogni sequenza di questa pellicola che ti fa sentire dentro cosa significa amare alla follia, amare così tanto da rinunciare ai propri ricordi.
La quotidianità di una coppia non mi è mai sembrata più speciale di così: non serve scalare le montagne o attraversare i mari per toccare la felicità, basta amare ogni giorno come amano tutti, senza temere l'abitudine.

Joel: Aspetta!
Clementine: Che c'è?
Joel: Non lo so!
Clementine: Che cosa vuoi Joel?!
Joel: Aspetta! Aspetta! Voglio soltanto che... aspetti... un po'.
Clementine: ...Va bene.
Joel: Davvero?
Clementine: Io non sono un'idea, Joel, ma una ragazza incasinata che cerca la sua pace mentale, non sono perfetta.
Joel: Non riesco a vedere niente che non mi piaccia in te, ora non ci riesco.
Clementine: Ma lo vedrai, ma lo vedrai! certo col tempo lo vedrai, e io invece mi annoierò con te, mi sentirò in trappola perché è cosi che mi succede!
Joel: Okay.
Clementine: Okay? ...Okay?
Joel: Okay.


"Ci vediamo a Montauk"...


5 commenti:

  1. Ehii!!! Ma il tuo blog è bellissimo.
    Mi piace un sacco il nome **
    Mi hai trasmesso una gran voglia di vederlo questo film! Spero di poterlo vedere stasera con il mio ragazzo. Ti seguo, spero farai lo stesso!
    Baciii :)

    RispondiElimina
  2. Grazie mille, cara!
    Sono contenta ti sia piaciuto! E sono certa che il film non ti deluderà!
    Fammi sapere che ne pensi poi!!

    RispondiElimina
  3. è il mio film preferito..lo guardo e mi sciolgo,è la storia d'amore più incredibilmente travolgente che abbia mai visto in un film,bello ,bello di un bello così autentico e vero che nn puoi più scordartelo.Innamorata pazzamente del personaggio di Clementine e della colonna sonora di beck.
    IN LOVE <3

    RispondiElimina

Mi piace sapere cosa ne pensate! Grazie per aver commentato!