giovedì 18 ottobre 2012

Olio di cocco: usi&abusi

coccofrom Pinterest

Voglio parlarvi oggi di un prodotto che è diventato parte integrante della mia routine quotidiana… di qualsiasi mia routine quotidiana. Già, perché io l’olio di cocco lo uso per tutto, manca solo che ci faccia il caffè!
Fra tutti gli oli che ho provato questo è sicuramente il mio preferito per moltissimi aspetti. Innanzitutto è versatile: si può usare su viso, corpo e capelli indistintamente e sempre con risultati eccellenti. Poi perché la sua consistenza è leggera, liquida e molto meno unta degli oli tradizionali che avevo provato in precedenza per il beauty care, come ad esempio l’olio di jojoba o l’olio di semi di lino.
Principalmente io lo uso in due modi: come struccante per il viso e come maschera per capelli; tuttavia l’ho usato anche come idratante corpo dopo la doccia e mi sono trovata benissimo: la mia belle era morbida ed idratata senza alcun residuo di untuosità. Ammetto che come idratante corpo lo uso di rado, ma semplicemente perché il più delle volte dopo la doccia non metto proprio niente, un po’ per pigrizia ed un po’ per la fretta (motivo per cui la pelle delle mie gambe è sempre secca, male male!).
Come struccante è davvero favoloso: inumidisco il viso; me lo spalmo letteralmente su viso ed occhi massaggiando dolcemente ed insistendo sulle ciglia, qualora indossi mascara, e poi lo tolgo con un dischetto di cotone o con un panno in mussola ammorbidito con acqua calda. Successivamente lavo il viso con un detergente delicato (adesso, ad esempio, sto usando la Saponetta al burro di karité de I Provenzali, oppure anche la mia amata Schiuma detergente di Alverde) et voilà: il mio viso è perfettamente deterso senza nessun residuo di make up, neanche dei mascara più ostinati. Vi assicuro che il potere struccante di questo olio è sorprendente!
L’altro uso principale che ne faccio è, come dicevo, come impacco pre-shampoo: anche in questo caso bagno i capelli, applico una dose generosa di olio sulle lunghezze e li lascio in posa raccolti in uno chignon con il mio turbante in microfibra per quanto più tempo mi è possibile. Generalmente lo lascio anche tre o quattro ore (perché i miei capelli sono estremamente secchi), ma è efficace anche con una breve posa di una quindicina di minuti. La differenza tra applicare questa maschera e non farlo è sensibile: già durante il lavaggio si sente che i capelli sono più morbidi, più facilmente districabili. Una volta asciutti l’effetto crespo, naturalmente ‘mio’, è ridotto e le punte sono molto più idratate ed i ricci più definiti.
In definitiva io lo consiglio a tutte: sono certa che ne troverete un buon uso.
Per quanto riguarda la reperibilità, devo dire che non sempre è così facile trovarlo. So che nei negozi Naturasì è venduto in un barattolone da mezzo chilo al prezzo di circa € 13. Anche alcuni siti lo vendono, uno fra tutti il celebre Ecco-Verde. In entrambi i casi si tratta di olio di cocco biologico il che giustifica il prezzo non propriamente contenuto. Personalmente io lo acquisto in quei negozietti di alimentari indiani e, pur non essendo biologico, ma sempre puro l 100%, mi sono sempre trovata bene sia come performance che come durata e prezzi: per una bottiglietta da 250 ml pago € 2,50.

olio di cocco liquido(Ehm, scusate per la boccetta mezza finita ma lo avevo già travasato e mi ero dimenticata –o meglio avevo perso – di fare le foto quando era piena!)

Come vedete nella foto qui sopra è liquido perché lo avevo acquistato a giugno, quando faceva caldissimo. Infatti, sopra i 25° questo olio ha consistenza liquida, mentre al di sotto diventa solido, come vedete nella foto qui sotto.

olio di cocco solido

Io lo trovo più maneggevole da solido motivo per cui quando fa caldo lo travaso in vasetti e lo conservo in frigo. In ogni caso in entrambi gli stati dà gli stessi ottimi risultati.
Un’ultima osservazione sulla sua durata: è estrema! Io ne uso dosi decisamente abbondanti e quasi ogni giorno, eppure una bottiglietta come questa, da luglio ad oggi non è ancora finita, anzi, ne ho ancora metà. E’ davvero un prodotto eccezionale!

Avete mai provato l’olio di cocco od altri oli nella vostra routine di bellezza?
Quali mi consigliate di provare assolutamente?

52 commenti:

  1. Sono mesi che medito di usarlo come struccante. Temo che per la mia pelle mista però non sia il massimo e desisto sempre....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho la pelle mista, talvolta tendente al grasso nella zona T e credimi che non unge affatto!

      Elimina
    2. SUL SERIO??? Oddio che tentaziooooooneeeeee:)

      Elimina
    3. Buono a sapersi,volevo fare la stessa domanda!

      Elimina
  2. io- lo- voglio! è da tempo che lo cerco, ma a parte su eccoverde, il resto non mi ha convinto molto specie riguardo la purezza... poi adoro il cocco, in tutti i modi, so che si possono fare anche ricette con questo olio, ovviamente in versione pura e bio! poi penso si possa usare anche come idratante viso per pelli secche, sui capelli umidi come appunto l'olio di semi di lino, pre styling ( in modiche quantità)...
    mille usi! comunque non trovo il jojoba così unto, almeno sui miei capelli è acqua fresca o.o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, paradossalmente io odio il sapore del cocco! Amo il profumo ma non mangio niente che lo contenga! Neanche sui miei capelli secchissimi l'olio di jojoba è unto, però sulla pelle un pochino sì.

      Elimina
  3. bella l'idea dello struccante, purtroppo io sono pigra e il doppio passaggio, olio più detergente, non riuscirei a farlo alla sera. Passo direttamente al detergente, in genere. Però potrei vincere la pigrizia e provare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece sono rigorosissima sullo struccaggio serale, anche se torno disfatta alle cinque di mattina: non sopporto la sensazione di svegliarmi con il mascara colato!

      Elimina
  4. Mai usato... Mi piacerebbe provarlo come impacco pre-shampoo visto che ho le punte molto secche... Devo mettermi a cercarlo ;)

    RispondiElimina
  5. non sono mai riuscita a trovarlo!! pero se mi dici che nei negozietti indiani si trova andro a darci un'occhiata ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo compro sempre lì ed è molto buono!

      Elimina
  6. Io invece son così pigra che odio l'aspetto dell'olio di cocco quando diventa solido. Già il pensiero di doverlo scaldare per usarlo mi dà sui nervi :D infatti posso dire di amarlo moltissimo ma solo in estate. In inverno preferisco altri oli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, come sempre ognuno ha i suoi gusti :-)

      Elimina
  7. lo uso come idratante sulle gambe, sempre secche in questa stagione, anche io come Hermosa ho timore di usarlo come struccante per via della pelle mista/grassa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo ad Hermosa, non ho alcun problema di untuosità anche usandolo ogngi giorno sul viso: è un olio molto leggero!

      Elimina
  8. Vorrei proprio provarlo ;D Reb, xoxo.

    *Nuovo post sul mio blog dedicato al brand MOODZERO.
    Passa a dare un'occhiata, eccoti il link:
    http://www.toprebel.com/2012/10/toprebel-for-moodzero.html

    RispondiElimina
  9. ma quante ne sai???? :-)

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah, qualcosina la so, ma c'è tanto da imparare!

      Elimina
  10. ma puzza anche come il cocco e tutti i prodotti al cocco? io lo odio, insieme alla vaniglia, rimango fedele all'olio di semi di lino! =P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' totalmente inodore, mi sono dimenticata di dirlo!
      Però a me piace il profumo del cocco (ma ne odio il sapore!).

      Elimina
  11. Io non ho mai usato l' olio di cocco perchè non amo il cocco mi associo alla domanda di labibu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, riconfermo: non ha alcun profumo!

      Elimina
  12. non ho mai usato l'olio di cocco ma ne ho già letto recensioni entusiastiche (oltretutto adoro il profumo di cocco!) quindi credo che prima o poi lo comprerò anch'io :)
    per quanto riguarda gli altri olii, ho comprato una volta l'olio di semi di lino ma è stato una tragedia, mi sembrava di avere sui capelli del pesce fritto (!!!). ultimamente ho comprato l'olio amla (un olio indiano) su ecco verde esclusivamente per i capelli e mi ci sto trovando piuttosto bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'olio di semi di lino ha una puzza allucinante! Mi ricordo che ci ho messo due giorni a farne andare via la puzza una volta che l'avevo incautamente usato come prodotto di styling.. non l'ho più usato se non come impacco pre-shampoo!

      Elimina
  13. olio di cocco e anche olio di mandarle...ammaorbidisce tantissimo sia la pelle che i capelli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche l'olio di mandorle è ottimo, ma il cocco resta il mio preferito!

      Elimina
  14. Dato che l'ha appena comprato cercavo suggerimenti su come usarlo, ed eccomi qua!!! :-) stasera lo inauguro come impacco pre-shampoo!! Ti farò sapere come mi trovo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo uso sui capelli post-lavaggio è stato disastroso!! :-) ne ho messo troppo.... Ti lascio immaginare!! Ho dovuto rilavarli subito!! Domani tempo permettendo lo proverò come impacco pre-shampoo finalmente!! Credo che andrà molto meglio!!! :D

      Elimina
    2. Attenzione alle dosi: ne va pochissimo!! Puoi abbondare nel pre-lavaggio per un'ottima maschera però!

      Elimina
  15. stavo cercando proprio qualcuno che mi desse l'ok per prenderlo dal pakistano sotto casa! :) io uso l'olio d'oliva come impacco pre-shampoo (magari con un pò di miele, ogni 2-3 settimane). L'olio di mandorle lo metto sui capelli asciutti (1-2 gocce per capelli lunghi, da scaldare sulle mani e passare prima sulle punte, poi sulle lunghezze e solo alla fine sulla testa per i capelli elettrizzati o un pò più crespi) , o sotto la doccia subito prima di mettere l'accappatoio. mi trovo benissimo, non unge e non sporco nulla :) a volte lo uso anche come pre-shampoo, una volta al mese come maschera idratante notturna e quando mi ricordo sulle ciglia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'olio di mandorle non lo sopporto per l'odore! Penso che resterò sempre fedele all'olio di cocco!

      Elimina
  16. Ti ho scoperta con questo favoloso post, e non potevo non seguirti: il tuo blog è interessantissimo, e appena avrò tempo commenterò TUTTO!!!
    Bacettini
    Ayrin!

    RispondiElimina
  17. Appena comprato a 2, 40 € in un market dello Sri Lanka dietro il mercato di san Lorenzo. :)
    S.

    RispondiElimina
  18. Risposte
    1. Nda: adoro quella piazza e Firenze tutta!! :-)

      Elimina
  19. non usare l'olio di cocco DOPO LA DOCCIA ma durante!!, cioè dopo aver lavato la schiuma, spalmati l'olio di cocco e rimettiti sotto il getto dell'acqua. Si forma un'emulsioen diratante sul tuo corpo. Poi ti asciughi e via. Io da quando faccio così non metto più creme o altro. la pelle è liscia e vellutata e non devi incremarti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì talvolta la uso così, ma senza risciacquare ma comunque la sensazione sulla pelle non è tra le mie preferite ad essere onesta!

      Elimina
  20. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  21. Ma per una pelle grassa e impura va bene come struccante su tutto il viso? Non ho mai capito se è un olio pesante e quindi comedogeno o un olio leggero, chiedo lumi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è molto leggero, una volta sciolto sembra acqua. Io l'ho sempre usato senza conseguenze su tutto il viso. Ti direi di fare un tentativo!

      Elimina
  22. Devo dire che il tuo post mi ha davvero convinto. Ma ora rimane un problema! Abito in una piccola città e non riesco a trovarlo, conosci qualche sito affidabile e economico? Grazie in anticipo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potresti provare su Ecco-verde, per dirne uno. Ma non c'è un Naturasì dalle tue parti? Lì lo trovi sicuro. Io ora lo trovo anche al supermercato nella zona di alimenti esotici!

      Elimina
  23. Risposte
    1. Dunque i semi di lino puzzano a morir, e ci vuole lo doppio shampoo.

      Elimina
    2. L'olio di semi di lino puro a me non piace!

      Elimina
  24. Ciao cara,uso lo stesso da giugno, mi trovo molto bene. Ad oggi mi limito ad uso impacco, ma vorrei a cominciare ad usarlo sulla pelle. Confermo non ha odore e non unge come gli altri oli. Buona continuazione

    RispondiElimina

Mi piace sapere cosa ne pensate! Grazie per aver commentato!