mercoledì 28 dicembre 2016

PERSONALE | Che la Forza sia con te

Princess-Leia

All’approssimarsi di San Silvestro c’è un’unica preoccupazione, declinata in diverse varianti: “Cosa mi metto stasera?” e “non ho niente da mettere”, sono quelle che vanno per la maggiore, ovviamente dette tra pianti nervosi mentre l’armadio vomita abiti in tutte le direzioni. Eppure, se per un momento di distrazione la bionda che è in me si distrae con dei lustrini, la parte cerebrale parte con il bilancio dei 365 giorni appena trascorsi. Certamente non ricorderemo il 2016 come un anno splendido (specialmente per le rockstar) tuttavia devo ammettere che a me è andata piuttosto bene: sarà che dopo anni negativi un cambio di tendenza è inevitabile, sarà che la ruota della fortuna gira, sarà che Saturno, Giove e Marte si sono allineati tutti assieme per sbaglio, se tiro una riga alla fine di questo ipotetico bilancio mi trovo decisamente in positivo. Eppure non è da me affidarmi alla sorte, credo piuttosto religiosamente nella Forza, la Forza di Volontà: penso che il cambiamento può scaturire solamente dall’interno, che nulla cambia senza un atto deciso di volontà. Lo scorso anno mi sono augurata di diventare più Rossella e contro ogni mia stessa aspettativa ci sono riuscita. Quest’anno l’ambizione è ancora più grande: l’augurio che mi faccio è diventare più coraggiosa, più principessa Leila.

Passare da Melania a Rossella non è un percorso facile: devi imparare a capire cosa vuoi dalla vita, devi concentrarti sui tuoi obiettivi ed imparare a dire no, a trascurare le cose che ti disturbano e, soprattutto, la cosa più difficile, devi imparare a lasciare andare le persone che non ti vogliono. Questa è stata sicuramente la parte più difficile, ma è anche stata la molla che mi ha fatto scattare, che mi ha spinta nella giusta direzione, una direzione fatta di consapevolezza di sé e di accettazione che le favole non esistono, che solo io posso cambiare le cose, che piangersi addosso invocando la Divina Provvidenza è sciocco e desueto. Raggiunta questa straordinaria consapevolezza, il profumo di libertà è stato così forte e penetrante che improvvisamente mi sono sentita più sicura, più felice, più bella.

Ma ogni percorso è fatto da diversi passi e dopo il raggiungimento della piena coscienza di sé, del proprio valore, della propria determinazione, non ci si può sedere sugli allori, si deve piuttosto affrontare lo step successivo, ovvero imparare a dominare le proprie paure. Molto spesso vedo persone (e mi fa particolarmente arrabbiare vedere donne) limitarsi per paura di qualche cosa, anche per paure banali, quotidiane che, non affrontate, crescono a dismisura diventando veri e propri limiti mentali, di giorno in giorno più invalicabili. C’è un unico modo per scacciare le paure ed è affrontarle, pararsi davanti a loro e sfidarle, rendendole piccole, polverizzandole. Esorcizzare la paura non è facile, richiede un potente atto di coraggio, ma puntella l’animo con rinforzi d’acciaio, rendendolo incrollabile.

Per questo motivo il mio augurio per l’anno che si affaccia è di essere coraggiosi, di sfidare i propri confini, di sondare terre straniere, chissà che in quei paesi fuori dalle mappe non si scoprano tesori meravigliosi.

Buon anno!

leila meme

1 commento:

Mi piace sapere cosa ne pensate! Grazie per aver commentato!