LIBRI | Brevi amori letterari sotto l'ombrellone

By Siboney2046 - agosto 14, 2018


In genere non leggo racconti, li trovo dispersivi, e diversamente dalle relazioni sentimentali, nella lettura cerco stabilità: un romanzo mi deve accompagnare per una discreta quantità di tempo; deve corteggiarmi fino a farmi invaghire prima ed innamorare poi; e per finire mi deve spezzare il cuore con l'abbandono dell'ultima pagina. Ora che ci penso è una perfetta sintesi delle mie relazioni sentimentali!
Ma come nella vita, anche nella lettura possono esistere rapporti occasionali altamente gratificanti (come le lunghe relazioni con i romanzi), quindi ecco alcune raccolte di racconti che possono appagarvi nel profondo.
E con i doppi sensi finiamo qui!

Non ho mai scelto i libri in base alla stagionalità. In realtà non scelgo io i libri, sono loro a scegliere me: davanti allo scaffale della libreria la loro attrazione gravitazionale attira la mia mano e me li fa asportare dallo scaffale, senza alcun criterio logico. Di conseguenza non leggo i libri a seconda del periodo dell'anno. Eppure, ispirata da questo post di Hermosa, ho pensato che poteva essere interessante offrire qualche consiglio per gli acquisti per chi ancora deve perfezionare la propria valigia per il mare.

Si può quindi dire che questo post è dedicato ai lettori estivi, quello che hanno tempo di leggere solo sotto l'ombrellone e non possono quindi imbarcarsi in imprese complicate o impegnative ma che non vogliono rinunciare alla qualità della lettura (su questo frangente sono terribilmente snob, lo so, quindi difficilmente troverete mai romanzi commerciali tra le mie mani).



# Italo Calvino, Gli amori difficili. Suddiviso in due parti, la prima consta di tredici racconti brevi, denominati "avventure", mentre la seconda parte ospita due racconti lunghi. Calvino racconta la quotidianità di persone comuni, impiegati, sposi, automobilisti, viaggiatori. Ma quando è Calvino a raccontare la quotidianità nulla è comune.

«Ogni volta che stavamo per gettare un ponte tra noi dopo un momento andava in briciole e l'urto delle cose stritolava e smentiva a una a una tutte le parole d'amore»

# Gianrico Carofiglio, Passeggeri notturni. Avevo già letto un romanzo di Carofiglio che mi era piaciuto senza però entusiasmarmi, Il silenzio dell'onda. Poi per caso, durante una delle mie giornate in auto, ho ascoltato l'audiolibro di Passeggeri notturni, che mi è piaciuto così tanto che ho deciso di leggerne anche il libro per non perdere neanche una parola. La lettura è semplice e spedita ma le riflessioni sono acute e inducono con leggerezza ad una introspezione partendo da eventi comuni. L'ho sottolineato moltissimo ed in genere questo è indice di alto gradimento!

«La capacità di adattarsi a persone e ambienti è una qualità importante. Consente di fare nuove esperienze, di apprendere cose nuove e nuove abilità, di instaurare relazioni equilibrate, tolleranti e creative. Altrettanto importante è però la capacità di comprendere quando l'adattamento diventa sopportazione inutile e pericolosa»

# Dino Buzzati, La boutique del mistero. Forse una delle più belle raccolte di romanzi che abbia mai letto. Questa raccolta è stata composta proprio da Buzzati, scegliendo trentuno delle sue storie più surreali ma contemporaneamente vicine alla realtà. Lo scopo, perfettamente riuscito, è quello di dipingere l'umanità, nel suo aspetto più oscuro e paradossale. La debolezza diviene una virtù grazie alla penna di uno scrittore straordinario.

«Anche le notti più felici passano senza consolarci»

# Cesare Pavese, Dialoghi con Leucò. Non racconti, ma dialoghi. Dialoghi tra personaggi della mitologia greca che attraverso le loro esperienze personali tracciano un dipinto di quello che è l'umanità, nella sua complessa semplicità.

«Altro è parlare, altro soffrire, amico. Ma certo parlando qualcosa si placa nel cuore»

Questi sono i miei consigli, quali i vostri? 

  • Share:

You Might Also Like

1 commenti

  1. Uh! Ma sono citata!!!<3

    Io sotto l'ombrellone mi sono goduta immensamente "Se una notte d'inverno un viaggiatore" e "La famosa invasione degli orsi in Sicilia". Però prendo buona nota della Boutique del Mistero;)

    Baci!

    RispondiElimina

Mi piace sapere cosa ne pensate! Grazie per aver commentato!